I Revisori dei Conti all’Amministrazione Comunale: gravi irregolarità di gestione

soggiorno tassaIl Collegio dei Revisori dei Conti nella Relazione allo schema di rendiconto dell’esercizio 2020 approvato dalla Giunta Comunale di Giulianova, ha affermato al punto 10 (“Irregolarità non sanate, rilievi, considerazioni e proposte” ) che: “… Nel corso dell’anno 2020 il Collegio ha presentato al Presidente del Consiglio Comunale un referto su gravi irregolarità di gestione riferiti al mancato versamento dell’imposta di soggiorno. Nell’incertezza normativa in materia di reato penale (peculato) si raccomanda una maggiore attenzione all’imposta di soggiorno, nella verifica di tale adempimento che può ingenerare il mancato esercizio della procedura di riscossione coattiva”.

Inoltre, nel Verbale n. 13 del 04/05/2021, il Collegio conferma: “… l’Organo di Revisione ha rilevato gravi irregolarità contabili in merito alla riscossione da parte dei gestori delle strutture turistiche della riscossione e versamento dell’imposta di soggiorno. … si è richiamata l’attenzione dell’Ente al controllo e verifica di tale adempimento”.

 

Questi pesanti rilievi riferiti al rispetto di doveri ed obblighi previsti dal vigente “Regolamento comunale per l’istituzione ed applicazione dell’imposta di soggiorno”, peraltro inediti nella storia dei bilanci comunali, impongono immediati chiarimenti da parte delle Autorità comunali.

Pertanto, chiediamo:

  • Che si portino a conoscenza della cittadinanza i contenuti del “referto” che il Collegio dei revisori ha presentato al Presidente del Consiglio Comunale.
  • Se ci sono stati gli adempimenti previsti dal Regolamento comunale da parte di tutti i gestori delle strutture ricettive, responsabili della riscossione dell’imposta di soggiorno.
  • Quali sono stati i provvedimenti adottati dall’assessore al bilancio, dal sindaco e dagli organi preposti del Comune in ordine al controllo, all’accertamento, alle sanzioni e alla riscossione coattiva previsti dallo specifico Regolamento comunale.

Riteniamo che tra i fondamentali di una sana amministrazione dell’Ente, al momento messa in discussione dal Collegio dei Revisori, oltre all’onestà, al rispetto degli impegni presi con gli elettori (.. non ne parliamo ..), vi sia la massima trasparenza amministrativa nell’agire quotidiano, requisito quest’ultimo sinora messo sotto i piedi.

Valuteremo, con la serietà che muove ogni nostro passo nell’esame delle vicende amministrative locali (sempre più ingarbugliate), l’inoltro degli atti alle Autorità competenti, confidando altresì che in Consiglio Comunale, al più presto, si faccia piena luce su questa preoccupante vicenda.

Il Cittadino Governante, Movimento 5 Stelle, Rifondazione Comunista, Articolo Uno, Partito Comunista Italiano, Sinistra Italiana, Partito Socialista Italiano, Indipendenti di Sinistra.

Pin It

Stampa   Email